((((((--------- LA -----BUONA CUCINA----- E' UNA QUESTIONE DI FANTASIA DOVE L'INGREDIENTE --CON AMORE-- FA LA DIFFERENZA!!!--------))))))

CAKE DESIGNER
i dolci sono la mia passione
amo le farine alternative e sperimentare nuove ricette vegane e gluteen free
in questo blog vi posterò le ricette migliori

giovedì 29 aprile 2010

Strudel al groviera

❤❤Può entrαre lα luce in unα cαsα? Se le finestre sono αperte..

Può penetrαre lα luce in un essere umαno?

Se lα portα dell'αmore è spαlαncαtα.

[P. Coelho]
Che stupidi che siαmo:

quαnti Inviti respinti, quαnte Pαrole non dette, quαnti Sguαrdi non ricαmbiαti.
A volte lα Vitα ci pαssα αccαnto e noi non ce ne accorgiαmo nemmeno!
di:L'angolo dei desideri ♥ ♥ ♥

Le donne non sono la sommα di αnni, mα di αttimi.
[Un posto nel mondo - Fabio Volo]


Oggi Strudel veloce veloce!!!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
300 gr di groviera
2 uova
1 mazzetto di basilico
1 filo d'olio
sale pepe

Procedimento:
adagiate sul tavolo la sfoglia stesa.

Tagliate il formaggio a dadini; lavate il basilico e tagliatelo a listarelle.
sbattete le uova in una ciotola, unite il groviera, il basilico e un pizzico di sale e pepe.

Distribuite in modo uniforme il composto sulla sfoglia spennellata di olio, lasciando 2 cm di pasta scoperta ai bordi. Piegate un lembo di pasta sopra il ripieno e, aiutandovi con lo strofinaccio, sollevatela da un lato e arrotolate lo strudel su se stesso.
Premete ai lati per richiudere la pasta e, sollevandolo con lo strofinaccio, fate rotolare lo strudel sopra una placca da forno ricoperta di carta da forno, avendo cura che la chiusura rimanga sotto.

Cuocete lo strudel nel forno già caldo a 180° per circa 35 minuti e servitelo.

Secondo me la vita è un dono, non ho intenzione di sprecarla.

Non sai mai quali carte ti capiteranno nella prossima mano.

Impari ad accettare la vita come viene. [...]

Così ogni singolo giorno ha il suo valore.
(Jack Dawson) dal film "TITANIC"

❤❤ ***NON TI CERCO***MA NEL MIO CUORE TI ASPETTO*** ❤❤
di:Stella Incantevole Brilla Per Me


Torta ai corn flakes

Quando due anime si trovano, si scoprono compatibili e complementari,
comprendono di essere fatte l'una per l'altra, di essere simili, si stabilisce tra loro un per sempre.

Da ♥ Due anime non si incontrano mai per caso ♥
Con tutti gli sforzi che si fanno, a volte è inutile cancellare dalla mente....quello che l'amore ha scritto e inciso nel cuore
DARIO F. NEGRI

♥ ♥ ..Un cuore non può conoscere una mente, ma solo un altro cuore...(Colette Haddad)

Ingredienti:
100 gr di corn flakes
150 gr di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
100 gr di burro ammorbidito
3 uova
400 gr di farina
1 bustina di lievito
50 ml circa di latte
100 gr di arancia candita
sale
Procedimento:

Riducete i corn flakes in briciole con un mortaio o con il batticarne, e metteteli in una ciotola, insieme con lo zucchero, lo zucchero vanigliato e il burro ammorbidito ridotto a pezzetti. Mescolate, impastando gli ingredienti, poi aggiungete 2 uova uno alla volta e mescolate di nuovo.

Setacciate la frina insieme con il lievito e il sale, poi aggiungetela in 2 o 3 riprese al composto precedente, unendo un filo di latte per ammorbidire l'impasto, se dovesse diventare troppo consistente.

Spargervi l'arancia candita e impastate ancora fino a ottenere un composto ben legato. Alla fine, lavoratelo con le mani sul piano di lavoro infarinato, poi fate un panetto e avvolgetelo in pellicola trasparente. Mettetelo al fresco per 2-3 ore.

Dopo il tempo di riposo, appiattite la pasta con le mani per formare un tondo della stessa misura dello stampo. Imburrate e infarinate quest'ultimo, adagiatevi il disco di pasta e spennellatene la superficie con il latte, e cospargere di zuccherini.

Mettete nel forno preriscaldato a 180° e cuocete per 40 minuti circa. Se verso la fine dovesse colorarsi troppo, copritelo con un foglio di carta di alluminio.
Togliete il dolce dal forno, sformatelo e fatelo scivolare sulla gratella, per farlo raffreddare.
Ottimo, friabile e croccante!!!
Sei quella stella così lontana da me ma così vicina al mio CUORE, ma sei la stella che non potrò mai toccare...da: Stella Incantevole Brilla Per Me
Ho pensato che, quando si incontra una persona, quell'incontro crea cose nuove.

Dà vita a pensieri, riflessioni, sentimenti, azioni, che appartengono solo alle duepersone che si sono incontrate.

L'amore che circola tra loro deve essere sempre vissuto tutto, in ogni momento.

Fino in fondo. Perché l'amore quando circola, quando viene vissuto è leggero

e fa sentire leggeri, ma se viene bloccato, se non lo si vive diventa piombo.
❤❤ Fabio Volo

martedì 27 aprile 2010

Torta al cioccolato con pistacchi


«Secondo me può anche succedere che una persona ti ami e tu non te ne accorga.
Ma quando una che ti ha amato e smette di farlo è impossibile non accorgersene

Di: .Fabio Volo.
Un po' come la luna: una parte di noi non la mostriamo mai a nessuno.

Ogni giorno è un giorno in più per Amare, un giorno in più per Sognare,un giorno in più per Vivere.Padre Pio




Una fortunata e gradevole combinazione di sapori per un dolce rustico, ma elegante!!

Ingredienti:
120 gr di burro
150 gr di zucchero
2 uova
100 gr di farina
125 gr di amido di mais
2 cucchiaini di lievito
1 limone
100 gr di cioccolato fondente
40 gr di pistacchi sgusciati
40 gr di gherigli di noce
per decorare:
zucchero a velo
zuccherini

Procedimento:

Tagliate a pezzetti il burro e lascitelo ammorbidire nella ciotola. Lavoratelo con la frusta a mano finché diventerà una soffice crema unite lo zucchero, sempre sbattendo, poi aggiungete le uova, uno alla volta, incorporandole bene e aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà perfettamente assorbito. Lavorate energicamente il composto per almeno 15 minuti.

Setacciate la farina, l'amido di mais e il lievito e incorporateli in piccole quantità alla crema. Profumante il composto con la scorza grattugiata di limone.
spezzettate il cioccolato nella casseruolina e fatelo fondere a bagnomaria; quando sarà una crema fluida, unitelo al composto facendolo scendere a filo e sbattendo con la frusta a mano.
Tuffate i pistacchi e i gherigli di noce in una ciotola di acqua bollente, privateli della pellicina e tritateli finemente nel mixer, aggiungendo un pizzico di zucchero.

Uniteli al composto, mescolando con cura.

Togliete dal forno, capovolgete lo stampo sulla gratella per dolci e lasciate raffreddare la torta.

Tagliatela a quadrati e spolverizzateli con abbondante zucchero a velo fatto scendere a pioggia dal setaccio.
Completate con gli zuccherini.



♥ ♥ ...I sentimenti non vanno giudicati...si lasciano soltanto vivere...♥
(A.Palazzoli)

Quando tremerai al solo suono dei suoi passi, quando riconoscerai il profumo della sua pelle...quando riuscirai a capire i suoi pensieri tra il frastuono della gente,
quando il suo respiro diverrà anche il tuo,
quando ogni suo sguardo ti scuoterà le carni,
capirai che il tuo cuore non ha più scampo

lunedì 26 aprile 2010

Giornata a Loreto

Ieri dopo giornate di pioggia continua finalmente una giornata di sole!!!!
Abbiamo così approfittato per una passeggiata e una visita al Santuario di Loreto.



Io e Sabrina....


Una giornata veramente piacevole!

sabato 24 aprile 2010

Torta Sacher fatta da me!!

❤❤ Ti guardo negli occhi e vedo...vedo ciò che non sapevo.
Vedo sogni mai sognati...mari mai solcati...vedo il tuo universo e tutto acquista un senso!
Vedo ciò che non sapevo di volere...Te!❤❤

S. San
Il non aver fatto e il non aver osato....regala sempre una piccola lacrima che si chiama rimpianto...
(S.Stremiz)
❤❤SE NON VUOI FARTI DEL MALE, NON COLPIRMI AL CUORE...PERCHÉ DENTRO CI SEI TU ♥
Creata da Marco(2633)


La torta Sacher viene servita a una temperatura di 16-18 gradi, accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè.
La torta Sacher è una vera bomba calorica a causa dell'ipercaloricità degli ingredienti utilizzati, soprattutto il cioccolato e il burro.
Riporto la ricetta di una delle sue tante imitazioni.
Mi è venuta davvero buona e si avvicina molto all'originale che ho gustato alcuni anni fa a Vienna!

Ingredienti:
150 gr di burro
130 di zucchero
6 uova
160 gr di cioccolato fondente (io 190)
150 gr di farina
100 gr di confettura di albicocche (io 1 barattolo Santa Rosa)
Per la copertura:
150 gr di cioccolato fondente
50 gr di panna
Attrezzatura:
tortiera da 24 cm di diametro
Procedimento:

Fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente, quindi imburrare e infarinare la tortiera.In una terrina lavorare il burro con lo zucchero fino a ottenere un composto bianco e spumoso. Separare gli albumi dai tuorli e aggiungere questi ultimi, uno alla volta, al composto di zucchero e burro.

Spezzettare il cioccolato, metterlo in un tegamino e farlo sciogliere a bagnomaria a fuoco dolcissimo; toglierlo dal fuoco, lasciarlo intiepidire e incorporarlo al composto precedentemente preparato. Montare a neve gli albumi, unirli al composto di cioccolato mescolando delicatamente con una spatola di legno dal basso verso l'alto, continuando così aggiungere la farina setacciata.

Versare l'impasto nella tortiera imburrata e infarinata, porla in forno preriscaldato a 180° e far cuocere la torta per 40 minuti circa; Toglierla quindi dal forno, farla riposare qualche minuto, sformarla e farla raffreddare completamente. Tagliarla infine orizzontalmente in 2 strati.

Scaldare la confettura di albicocche in un tegamino, facendola ammorbidire, e farcire il primo strato di torta in modo uniforme; (io l'ho bagnato con un po' di rum anche se la ricetta non lo prevedeva risultato Ottimo).

Sovrapporre il secondo e spennellare con il rum e la confettura anche la superficie di esso.
Preparare la copertura: far bollire la panna, aggiungere il cioccolato a pezzettini e mischiare bene fino ad ottenere una crema liscia e lucida.


Versare sulla torta il cioccolato fuso, stendendolo uniformemente con una spatola anche sui bordi e far raffreddare completamente il dolce.
In un tegamino, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato rimasto. Con un foglio di carta vegetale creare un piccolo imbuto, riempirlo col cioccolato fuso e disegnare sulla superficie del dolce il nome della famosa pasticceria viennese che ha dato il nome alla torta e altri motivi a piacere!!!

Note: la mia copertura di cioccolato non è venuta molto lucida come dovrebbe essere per sembrare perfetta ma vi garantisco che non è niente male, e il sapore è buonissimo. Provare per credere!!!
Ricordate!! Calorie per porzione di torta Sacher: 420

♥☆ Noɴ ѕerve proɢrαммαre ɴυllα ... cιò cнe deve ѕυccedere , ѕυccede e вαѕтα ♥☆
da:Stella Incantevole Brilla Per Me
Un abbraccio trasmette quei sentimenti che a parole non riusciresti a dire ♥ ♥ ♥
Noi possiamo trasformare la disperazione in speranza, e questa è una magia.
Possiamo asciugare le lacrime e sostituirle con i sorrisi.

Leo Buscaglia
❤❤ Come si chiama quella cosa che non puoi toccare?
Ma che puoi donare a colui che ami ogni istante della tua vita...
Poi riprenderla per inebriarti del profumo di chi l'ha avuta fra le mani ...
e poi restituirla ancora?❤❤
....(Merlin Merlino)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails