martedì 11 agosto 2020

TORTA PAVLOVA AI FRUTTI DI BOSCO - PAVLOVA CAKE WITH WILD BERRIES




Pavlova ai frutti di bosco
Con crema chantilly francese al profumo di lime by Pierre Hermé
Nn pensate di mangiare una solita meringa croccante e sbriciolosa, no! Questa torta è soffice come una nuvola. Ha il guscio croccante e al suo interno una morbidezza delicata al profumo di vaniglia e lime perfetta con il gusto un po' aspro dei frutti di bosco, ma buona con qualsiasi tipo di frutta.
Per un compleanno speciale, dopo un pranzo di pesce ho preparato per il festeggiato, che mi ha lasciato libera scelta, questo dolce sublime, leggero e delicato come una ballerina dalla quale ha origine il nome di questa Torta. Io la chiamerei "nuvola"

 INGREDIENTI:

per la base

  • 150 g di albumi a temperatura ambiente 
  • 210 g di zucchero semolato
  • 15 g di setacciato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaino di succo di limone

per il frosting al profumo di lime

  • 200 g di panna da montare  molto fredda
  • 100 g di mascarpone molto freddo
  • buccia grattugiata di lime
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per la decorazione

  • frutti di bosco, cocco, fragole, foglie di menta, pistacchi verdi o quello che più vi piace
  • PROCEDIEMENTO:
  • Per realizzare una Pavlova perfetta, inizia portando il forno a 100° C.
  • Disegna un cerchio sul retro del foglio di carta da forno di circa 20 cm (non su quello dove le darai forma altrimenti ne assorbirà il colore).

    Poni il foglio di carta da forno capovolto sulla teglia incollandolo leggermente con del burro affinché non si sollevi quando darai forma alla meringa.

    Versa gli albumi nel contenitore della planetaria, poi mescola insieme zucchero e amido di mais.
    Versa le polveri nell’albume e sbatti energicamente al fine di ottenere un composto liscio e omogeneo. Sarà sufficiente qualche secondo.

    Inserisci il contenitore nella planetaria e comincia a montare ad alta velocità fino a quando non avrai ottenuto un composto lucido e sodo: una meringa, appunto.
    Il composto dev’essere fermissimo.

    Versa ora il limone e la vaniglia e aumenta al massimo la velocità per un minuto, poi ferma la planetaria e togli la terrina.
    Aiutandoti con la spatola versa l’impasto nella sac à poche munita di bocchetta tonda liscia.

    Disponi la meringa sulla carta da forno in forma di chiocciola fino al bordo dell’anello disegnato. Dosa delle boulle di meringa intorno al bordo esterno della chiocciola, tenendo la bocchetta giusto a cavallo del bordo. La boulle dev’essere dosata a cavallo, altrimenti non resterà attaccata alla base una volta cotta e si staccherà.

    Usando una spatolina o il dorso di un cucchiaino porta la cima di ogni boulle di meringa verso il centro della chiocciola. Pulisci il dorso e ripeti l’operazione con tutte le boulle. In ogni incavo creato dosa una seconda boulle di crema e ripeti l’operazione con la spatola. Fai poi un terzo e ultimo giro.

    Inserisci la teglia in forno (a mezza altezza) e cuoci per circa 1 ora e 45 minuti.

    Se ti sembra che la Pavlova stia prendendo colore, abbassa la temperatura di 10 gradi. Non aprire mai il forno.

    Al termine della cottura, spegni il forno e lascia raffreddare la Pavlova senza aprirlo, diversamente si creperà.
    L’esterno della Pavlova sarà croccante mentre l’interno soffice e morbido come un marshmallow.

    Per la crema, che puoi preparare o subito prima di servire o anche il giorno precedente, versa in una terrina panna e mascarpone e monta fino ad ottenere una crema abbastanza corposa. Poco prima di terminare aggiungi la buccia grattuguata di lime e vaniglia e monta ancora con le fruste fino ad ottenere un composto molto corposo.

    Versa in una sac à poche e dosa delle boulle di crema nella cavità del disco di meringa.

    Decora con la frutta e fiori se gradisci. potete vedere tutte le foto del procedimento QUI

BARRETTE CROCCANTI DI SEMI E FRUTTA SECCA - CRUNCHY BARS OF SEEDS AND DRIED FRUITS

Barrette croccanti di semi e frutta secca
Avete dei semi in dispensa che con questo caldo possono rovinarsi ecco il. Modo giusto per consumarli. Si conservano dentro una scatola di latta.
#semidigirasole #semidizucca #semidisesamo #semidipapavero #pistacchio #nocciole
  • INGREDIENTI:
  • 450 gr di semi e frutta secca
  • 140 g zucchero,
  • 1 cucchiaio di olio evo,
  • 1 limone

  • PROCEDIMENTO:

Versate la frutta secca da tostare come semi di girasoli, zucca, mandarle, nocciole ecc su una teglia ricoperta con della carta forno in modo che siano ben disposte e mettetele a cuocere in forno a 160° fino a doratura per 10 minuti.


Nel frattempo, fate sciogliere lo zucchero in una pentola larga e con il fondo spesso. Mescolate lo zucchero e, quando comincia a fare i grumi, unite la frutta secca calda che avete fatto tostare e mescolate per bene. Unite anche  e i semi di papavero e di sesamo

Quando lo zucchero comincia a imbrunire, aggiungete un cucchiaio di olio evo. Continuate a mescolare e quando lo zucchero si sarà sciolto per bene e i semi  risulteranno essere ben attaccati fra loro, togliete la padella dal fuoco.

Mettete un foglio di carta forno su un piano e versate sopra un po’ di olio di semi. Sopra l’olio mettete un altro foglio di carta forno. Fate aderire per bene i due fogli in modo che risultino entrambi unti in maniera uniforme.

A questo punto, divideteli e versate il croccante appena tolto dal fuoco su uno dei fogli unto, appianate con mezzo limone e ricoprite il tutto con l’altro foglio. A questo punto stendete il composto con il mattarello. Tagliate il croccante a pezzi quando è ancora caldo.

Potete conservare le barrette in scatole di latta

mercoledì 27 maggio 2020

TORTA FORESTA NERA - BLACK FOREST CAKE






Potete trovare una altro procedimento QUI in un altro mio post molto simile a questo

La torta foresta nera è un dolce assai goloso originario dell’omonima regione della Germania. Preparata con un pan di Spagna al cioccolato e farcita con crema chantilly e ciliegie.
Uno degli ingredienti fondamentali della torta foresta nera sono le ciliegie. Se preparate la torta foresta nera nella stagione in cui maturano le ciliegie stagione potete utilizzare quelle fresche, facendole saltare in padella, otterrete così anche lo sciroppo che sarà la bagna per insaporire le basi.
Nel caso in cui le ciliegie non siano di stagione, per preparare la torta foresta nera si potranno utilizzare anche le amarene o le ciliegie sciroppate.

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA

Per la base
60 gr diburro
140 gr di cioccolato fondente
100 gr di farina 00
1 bustina di lievito
50 gr maizena
6 uova
180 gr di zucchero
INGREDIENTI PER LA CREMA CHANTILLY
2 tuorli
50 g di zucchero
25 g di farina
250 ml di latte
la scorza di 1/2 limone
1/2 bustina di vanillina
250 ml di panna montata
6 gr di gelatina
PER FARCIRE
500 gr di ciliegie
70 ml di liquore (maraschino o kirsch) + 3 cucchiai di acqua
60 gr zucchero
PER GUARNIRE
250 di panna montata
250 gr di mascarpone
vaniglia
ciliegie
scaglie di cioccolato fondente

PROCEDIMENTO

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e quando sarà completamente fuso, aggiungete il burro tagliato a cubetti; fatelo sciogliere completamente mescolando con un cucchiaio di legno, quindi lasciate intiepidire. Nel frattempo mettete in una planetaria (oppure utilizzate le fruste di uno sbattitore) i tuorli d’uovo assieme a metà dello zucchero semolato,
 
quindi fate montare per bene il tutto fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Versate il composto di cioccolato ormai tiepido dentro alla massa di uova montate, mescolando con un mestolo di legno, quindi aggiungete delicatamente gli albumi che andranno montati a neve con il restante zucchero (che aggiungerete un po’ alla volta non appena gli albumi cominceranno a “scrivere”, ovvero quando le fruste cominceranno a lasciare i segni sull’albume).
Incorporate gli albumi alla massa di cioccolato, mescolando dal basso verso l’alto e poi aggiungete poco per volta la farina, la maizena e il lievito setacciati assieme, sempre molto delicatamente per non smontare la massa.
Imburrate ed infarinate una tortiera del diametro di 24 cm e versate al suo interno il composto preparato . Infornate in forno già caldo a 160-180° per 40-45 minuti circa (fate una prova punzecchiando la torta con uno stuzzicadenti: se lo estrarrete completamente asciutto la torta sarà cotta).
Non appena cotta, estraete la torta dal forno, lasciatela riposare 5 minuti e poi toglietela dallo stampo, posizionandola su di un piatto o una gratella.
 Nel frattempo che la base si raffredda preparate le ciliegie, in una padella mettete le ciliegie denocciolate con lo zucchero e il liquore (maraschino o kirsch) e fatele saltare per qualche minuto, le ciliegie  non dovranno disfarsi ma solo rilasciare lo sciroppo. Fate raffreddare le ciliegie e poi filtratele in modo da separare il succo. Dividete le ciliegie e il sugo in due parti uguali che vi serviranno a farcire i due strati della torta.
Ora la crema chantilly:
In un pentolino lavorate i tuorli con lo zucchero fino a fare diventare il composto chiaro e spumoso, aggiungete poi la farina e la vanillina setacciandole e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio.
In un altro pentolino scaldate il latte con la scorza di limone, quando sarà ben profumato toglietelo dal fuoco, privatelo della scorza di limone e aggiungetelo gradatamente al composto di uova. (io ho aggiunto il latte freddo e il limone direttamente al composto di uova).
Mettete il pentolino sul fuoco e fate cuocere lentamente a fiamma bassa finché la crema si addensa.
Quando è ancora calda aggiungete la gelatina ammorbidita nell’acqua e strizzata.
(poi ho tolto la buccia di limone)
Montate 500 g di panna zuccherata e aggiungetene 250 g (gli altri 250 g serviranno per la copertura e la decorazione) alla crema fatta raffreddare, quindi amalgamate il tutto e riponete in frigo. Mi raccomando che la crema sia ben fredda altrimenti la panna smonterebbe!!!
Procedere per l'assemblaggio: Non appena la torta sarà fredda, livellate la superficie nel caso non fosse proprio dritta, asportando con un coltello la parte in eccesso e tagliate la torta in tre dischi di uguale spessore.
Prendete il primo disco e appoggiatelo su un piatto da portata piuttosto grande, poi bagnatelo con con una parte dello sciroppo di ciliegie, quindi disponete sulla superficie  una parte delle ciliegie, Quindi procedete con la crema chantilly,   e versatene circa tre cucchiaiate sul primo strato, livellate con una spatola e ricoprite con il secondo disco. Con un coltello livellate anche i bordi della torta in modo da  renderli uniformi.
Continuate quindi con il secondo strato, versate lo sciroppo e poi le ciliegie e infine ancora la crema che livellerete nello stesso modo.

Ricoprite con l'ultimo disco di pan di Spagna  e ricoprite con la panna montata livellate uniformemente con una spatola, sia sopra che ai lati. Da una tavoletta di cioccolato fondente, utilizzando un pelapatate, ricavate dei riccioli che vi serviranno per guarnire la torta foresta nera. Fate aderire i ricci ai bordi e lungo la circonferenza esterna, e con una manciata cospargete la superficie. Con una siringa decorare con ciuffi di panna montata e mascarpone e vaniglia con le ciliegie fresche!!!

lunedì 25 maggio 2020

VEGAN CHOCOLATE CAKE BLUEBERRIES





INGREDIENTI

125 g di farina di farro
180 g di zucchero semolato a scelta
120 g di burro vegano
160 g di cioccolato fondente
240 g di salsa di mele
1 cucchiaino di pasta alla vaniglia
Un pizzico di raffinato sale marino

PROCEDIMENTO
Preriscalda il forno a 480 F. (250degree)
Ungere una padella rotonda (circa 22 cm)
A bagnomaria sciogli il cioccolato con il burro vegano.
In un'altra ciotola unire la farina con lo zucchero, la vaniglia e il sale.
Unire la miscela secca con la salsa di mele e la miscela di cioccolato e burro.
Distribuire in una padella rotonda e cuocere per circa 8-10 minuti.
Lascia raffreddare, spolvera con polvere di cacao e decora con frutta di stagione se lo desideri.

Salsa di mele
Un kg di mele renette
Il succo di un limone
Un pizzico di cannella in polvere
Un bicchiere e mezzo d'acqua
Un bicchierino di brandy
150 g di zucchero
Versare, quindi, in una pentola i seguenti elementi: i dadini di mela, mezzo bicchiere d'acqua ed il succo di un limone, spremuto e non concentrato. In seguito, si deve far arrivare al punto di ebollizione il tutto, mantenendo il fuoco a fiamma molto bassa, in modo tale da non bruciarla. Circa trenta minuti dopo occorre lasciare scolare il tutto e, con l'ausilio del passa verdure, si deve ottenere una purea dalla consistenza sufficientemente densa, che in caso sia troppo liquida dovrà essere lasciata ancora sul fornello.
In un'altra pentola, si può mescolare la purea ottenuta con 150 g di zucchero. A seguire, con un bicchierino di brandy, si può aggiungere un pizzico di cannella oppure di zenzero, a seconda dei propri gusti personali e di quelli degli invitati, per far diventare la salsa più aromatica e saporita. Successivamente, occorre lasciare raffreddare la propria salsa di mele con il tegame scoperto per qualche minuto, in modo tale che si rapprenda adeguatamente.


giovedì 21 maggio 2020

GELATO CREMOSO DI FRAGOLA - STRAWBERRY CREAMY ICE CREAM



INGREDIENTI PER 1 KG DI GELATO
Latte intero 500 ml
Fragole 500 g
Zucchero 150 g
Panna fresca liquida 100 g
Albumi medi 2

PROCEDIMENTO 

Per preparare il gelato alla fragola, iniziate proprio dalle fragole: lavatele sotto acqua corrente, fatele sgocciolare in uno scolapasta  e poi eliminate le foglioline aiutandovi con un coltellino. Quindi mettetele nel mixer.

Azionatelo e frullatele fino ad ottenere una polpa omogenea. Poi setacciate la polpa con un colino a maglie strette per eliminare i semini e raccoglietelo in una ciotolina. Lasciate la polpa di fragole da parte e passate a preparare la crema: versate il latte in un tegame capiente.

Aggiungete lo zucchero  e ponete il tegame sul fuoco basso, mescolando fino a che lo zucchero non si sia sciolto, ci vorranno 1-2 minuti. Poi in una ciotolina versate la panna fresca liquida.

Versate gli albumi nella panna e mescolate con una frusta. Quando lo zucchero si sarà sciolto nel tegame che avete messo sul fuoco, aggiungete il composto di panna e albumi e portate il tutto alla temperatura di 83° per pastorizzare il latte e gli albumi.

Una volta raggiunta la temperatura, togliete il tegame dal fuoco, trasferite il composto in una ciotolina e fatelo raffreddare rapidamente: per fare questa operazione potete mettere la ciotola in un contenitore capiente pieno di ghiaccio e mescolare continuamente. Quando il composto sarà ben freddo, aggiungete la polpa di fragole che avevate realizzato.


Mescolate i due composti con un cucchiaio e quando avrete ottenuto una crema liquida e omogenea, versatela nella gelatiera. Azionatela e fate andare almeno per 30-35 minuti o fino a che il composto non avrà raggiunto una consistenza cremosa ma compatta. Se non avete la gelatiera, mettete il composto liquido e a temperatura ambiente in freezer dentro una bacinella, ricordandovi di mescolarlo ogni mezz'ora fino ad ottenere la consistenza perfetta.

Una volta pronto, passate il gelato dalla gelatiera ad una terrina  e fatelo rassodare in freezer per almeno 4 ore, meglio ancora se tutta la notte. Al momento di servirlo potete scegliere di presentare il gelato alla fragola in graziose coppette  e guarnire con delle cialde.

giovedì 7 maggio 2020

TORTA AL CAFFE' - CAKE COFFEE



Ho visto questa ricetta dal blog di Lucake, e subito mi è venuto voglia di rifarla il risultato è stato molto soddisfacente. Da provare ottima per la prima colazione o con il thè
TORTA AL CAFFE’
Dose per uno stampo a ciambella da 20 cm
INGREDIENTI:
PER LA BASE:
100 g burro
50 g cioccolato bianco
130 g caffè + (io ho aggiunto 2 cucchiaini di caffè liofilizzato)
100 g panna fresca
140 g zucchero
2 uova intere
140 g di farina “00”
60 g fecola
8 g lievito (½ bustina)
un pizzico di sale
q.b. zucchero a velo
PROCEDIMENTO:
Iniziare a preparare la base della torta versare  in una pentola la panna fresca, il caffè, il burro a cubetti, il cioccolato a pezzetti e il pizzico di sale. Lasciare sul fuoco finché tutti gli ingredienti saranno completamente sciolti e omogenei.
Togliere la pentola dal fuoco, versare il contenuto in una ciotola e aggiungere lo zucchero mescolandolo con la frusta fino a quando si scioglierà. Lasciare riposare il composto fino a raffreddarlo e raggiungere la temperatura ambiente.
Appena l’impasto si è raffreddato aggiungere le uova e mescolare, con una frusta a mano, fino ad incorporarle.
Setacciare la farina, la fecola e il lievito e unire al composto mescolando sempre con una frusta manuale.
Imburrare e infarinare uno stampo a ciambella o da budino, oppure ungerlo con l’apposito spray staccante per teglie, e versare all’interno l’impasto. Cuocere in forno statico a 170° per circa 35-40 minuti. Prima di sfornare fare la prova cottura con uno stuzzicadenti. Lasciare raffreddare la torta e spolverare con zucchero a velo.



martedì 5 maggio 2020

SPAGHETTI ALLA CARBONARA GOURMET - GOURMET CARBONARA SPAGHETTI






INGREDIENTI
350 g spaghetti
120 g guanciale
30 g pecorino romano
20 g grana o parmigiano grattugiato (facoltativo)
2 grossi tuorli,
 sale, e pepe
Durata:  30 min Dosi: 4 persone
PROCEDIMENTO
Per prima cosa tagliate a bastoncini il guanciale. Me scolate i tuorli con il pecorino e il grana, allungandoli con 40-50 g di acqua. Amalgamate con una frusta in modo che i tuorli diventino cremosi. Salate e pepate.
Mettete sul fuoco una pentola di acqua e portatela a bollore. Intanto, cuocete il guanciale in una padellina con 2 cucchiai di olio, a fuoco basso: rosolatela finché diventa croccante (circa 7-8'). Buttate la pasta tenendo conto del suo tempo di cottura: deve essere pronta insieme alla pancetta, in modo che si possa condire subito.
Scolate la pasta al dente, senza che asciughi troppo (in alternativa, conservate un po' di acqua di cottura), e rimettetela nella pentola; conditela subito con la pancetta e il suo grasso. Mescolate bene.
Versate il composto di tuorli sugli spaghetti e mescolate, in modo che si rapprenda appena, senza fare grumi. Servite subito, completando con altro pecorino a piacere e una macinata di pepe.


lunedì 4 maggio 2020

CIAMBELLE DI MOSTO - DOMUTS OF MUST






Ingredienti:
500 gr di farina manitoba
500 gr di farina 0
180 di zucchero
2 uova
200 gr uvetta (facoltativa)
50 gr di lievito di birra (oppure 200 gr di lievito madre e 25 gr di lievito di birra)
(oppure 35 gr di lievito madre in polvere e 25 gr di lievito di birra)
30 gr di semi di anice bagnati nel mosto (io 25)
75 ml di olio di semi di girasole
400 ml di mosto
100 ml latte


Procedimento:
mettete le uvette a bagno con l'acqua calda, i semi di anice con un po' di mosto.
con il resto del mosto tiepido sciogliete il lievito madre e il lievito di birra.
aggiungete gli ingredienti man mano farina zucchero, uova, olio, semi di anice latte e fate impastare per circa 5 minuti minimo. infine potete aggiungere le uvette asciugate.
Mettete l'impasto sul tavole e impastatelo con le mani piegandolo su se stesso e formando una palla, ungetevi le mani per ungere la pasta. mettete a lievitare in luogo tiepido e senza aria.
quando è raddoppiato di volume riprendete la pasta e dividetela
per 4 o 5 o 6 pezzi.
formate delle ciambelle e mettetele a lievitare su un testo coperto da carta da forno.
quando saranno raddoppiate di volume,
infornate a 180° per circa 15 minuti.
la cottura dipenderà dal vostro tipo di forno.
fate freddare a cottura ultimata su una grata.
tagliate e farcite le ciambella con una crema alla nocciola
squisite
provare per credere!


domenica 3 maggio 2020

TORTA DI RICOTTA MIELE E ARANCIA - HONEY AND ORANGE CHEESE CAKE





TORTA DI RICOTTA MIELE E ARANCIA
INGREDIENTI
350 gr di ricotta
200 gr di farina
3 uova
180 gr di zucchero
90 gr di miele
75 gr di fecola di patate
40 gr di latte
50 gr di succo di arancio
Buccia grattugiata di un arancio
60 gr di olio di semi
Vaniglia
1 bustina e mezzo di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Zucchero a velo
PROCEDIMENTO
Lavorate le uova con lo zucchero e il miele fino a ottenere un composto spumoso. Stemperate la ricotta con il latte, il succo e buccia grattugiata dell’ arancia , unire all’impasto. Aggiungete l’olio, mescolate e incorporate la farina, la fecola e il lievito, possibilmente con un setaccio. Unite un pizzico di sale e profumate con la vaniglia. Versate il composto in uno stampo smerlato da 22 cm di diametro, ben imburrato, e infornate a 170° per circa 50 minuti. Trascorso il tempo di cottura, sfornate la torta e fatela riposare per 30 minuti. Sformatela su una griglia per dolci e fatela raffreddare completamente. Cospargete con lo zucchero a velo e servite.


LinkWithin



Related Posts with Thumbnails