((((((--------- LA -----BUONA CUCINA----- E' UNA QUESTIONE DI FANTASIA DOVE L'INGREDIENTE --CON AMORE-- FA LA DIFFERENZA!!!--------))))))

CAKE DESIGNER
i dolci sono la mia passione
amo le farine alternative e sperimentare nuove ricette vegane e gluteen free
in questo blog vi posterò le ricette migliori

martedì 18 ottobre 2011

Risotto alle vongole

Ho amato alla follia, ma quello che gli altri chiamano follia per me è l’unico modo sensato di amare.”
(Françoise Sagan)
Ecco qui il mio classico risottino alle vongole....

Ingredienti:
450 gr di riso
vongole
pelati o rustica di pomodoro
carota
sedano
cipolla
aglio
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
pepe
vino bianco , olio EVO

Procedimento:
pulire la carota il sedano l'aglio e un pezzettino di cipolla, frullare con il mixer

Soffriggere gli odori con 2 o 3 cucchiai d'olio. Nel frattempo aprire le vongole e sgusciarle.
Filtrare con una garza la loro acqua e tenerla da parte.

Al soffritto unire un cucchiaio di concentrato di pomodoro e aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco. Lasciare ristringere per almeno 5 minuti.

Unire la vongole sgusciate e la loro acqua.

Regolare con il sale e pepe. (io il sale non l'ho aggiunto perché era già abbastanza salato. Unire il riso.
Unire i pelati frullati o la passata rustica....lasciare cuocere portando a cottura il riso circa 25 minuti aggiungendo del brodo vegetale o di pesce quando serve. Mescolare mentre cuoce il riso per non farlo attaccare alla pentola. Quando il riso è cotto spegnere e aggiungere un mestolo di brodo per renderlo bello cremoso!!! Buonissimo provate!!!









La mia non e indiffernza nei tuoi confronti, non e vero che non ti cerco, la ragione mi porta alla rinuncia, la piu alta forma d’amore.
L.L.
♥ L’amore è un gioco di alchimie,  L’amore non si chiede il perchè.....
...Parole rubate ai grandi poeti  ..... Solo per te......
Dolcenera
❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤
"L'ora più solare per me"
L'ora più solare per me
quella che più mi prende il corpo
quella che più mi prende la mente
quella che più mi perdona
è quando tu mi parli.
Sciarade infinite,
infiniti enigmi,
una così devastante arsura,
un tremito da far paura
che mi abita il cuore.
Rumore di pelle sul pavimento
come se cadessi sfinita:
da me si diparte la vita
e d'un bianchissimo armento io
pastora senza giudizio
di te amor mio mi prendo il vizio.
Vizio che prende un bambino
vizio che prende l'adolescente
quando l'amore è furente
quando l'amore è divino
di Alda Merini
❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

3 commenti:

  1. che profumino! me ne divorerei un bel piattone ora :)

    RispondiElimina
  2. io lo faccio sempre in bianco ^_^ ma proverò anche la tua versione :) complimenti sembra squisito!

    RispondiElimina

Per chi non è registrato, basta semplicemente posizionarsi su anonimo, scrivere il commento e non dimenticate la firma ! Katty

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails